“La poesia del gioco che crasha”, il video mapping progettato da Declar per l’Internet Festival 2019

Un omaggio in 8-bit a #leregoledelgioco

“La poesia del gioco che crasha”, il video mapping progettato da Declar per l’Internet Festival 2019

Un omaggio in 8-bit a #leregoledelgioco

Come ogni anno l’Internet Festival ha animato uno dei fine settimana più innovativi di Pisa, e noi di Declar abbiamo voluto omaggiare l’evento con un video mapping a tema #leregoledelgioco.

Da IX edizioni, IF propone una fitta programmazione di eventi, talk tematici, laboratori e spettacoli che hanno come denominatore comune un tema che fa da leitmotiv durante la manifestazione. Quello del 2019, “Le regole del gioco“, ha permesso di esplorare il mondo digitale da un punto di vista insolito.

Nel web, così come nel mondo reale e nelle sue implicazioni tecnologiche, le regole sono uno schema condiviso all’interno del quale è possibile vivere esperienze definite, ci consentono di muoverci agevolmente in una rete di relazioni e tracciano in maniera chiara il percorso che ci conduce verso un obiettivo finale.

Come ogni anno l’Internet Festival ha animato uno dei fine settimana più innovativi di Pisa, e noi di Declar abbiamo voluto omaggiare l’evento con un video mapping a tema #leregoledelgioco. Da IX edizioni, IF propone una fitta programmazione di eventi, talk tematici, laboratori e spettacoli che hanno come denominatore comune un tema che fa da leitmotiv durante la manifestazione. Quello del 2019, “Le regole del gioco“, ha permesso di esplorare il mondo digitale da un punto di vista insolito. Nel web, così come nel mondo reale e nelle sue implicazioni tecnologiche, le regole sono uno schema condiviso all’interno del quale è possibile vivere esperienze definite, ci consentono di muoverci agevolmente in una rete di relazioni e tracciano in maniera chiara il percorso che ci conduce verso un obiettivo finale.

Ma se le regole esistono è anche per rendere visibili i limiti di un gioco, di una situazione, di una relazione tra due o più persone.

Il gioco è ormai considerato più come un metodo di apprendimento che come mero svago, e tanti sono gli studi che confermano l’importanza del gioco nella vita di ogni essere umano. Attraverso il momento ludico impariamo a vivere, conoscere, sperimentare, mettere in moto la fantasia per risolvere un problema, facciamo esperienze che nella vita reale non potremmo mai fare e, non meno importante, il gioco aiuta a sviluppare l’empatia.

Quante volte ci siamo trovati ad affrontare delle sfide vestendo i panni di un’altro individuo? Beh, questa è la prima regola che le nostre connessioni neurali devono comprendere quando vogliono capire un altro essere umano: imparare a mettersi nei panni altrui.

Ma se le regole esistono è anche per rendere visibili i limiti di un gioco, di una situazione, di una relazione tra due o più persone. Il gioco è ormai considerato più come un metodo di apprendimento che come mero svago, e tanti sono gli studi che confermano l’importanza del gioco nella vita di ogni essere umano. Attraverso il momento ludico impariamo a vivere, conoscere, sperimentare, mettere in moto la fantasia per risolvere un problema, facciamo esperienze che nella vita reale non potremmo mai fare e, non meno importante, il gioco aiuta a sviluppare l’empatia. Quante volte ci siamo trovati ad affrontare delle sfide vestendo i panni di un’altro individuo? Beh, questa è la prima regola che le nostre connessioni neurali devono comprendere quando vogliono capire un altro essere umano: imparare a mettersi nei panni altrui.

Un mondo, quello della “teoria del gioco”, che ci affascina da sempre. Un’agenzia di comunicazione, infatti, deve saper giocare con significati, messaggi, pubblici differenti e soprattutto con le idee. Proprio per questo abbiamo sentito un’affinità speciale con questa edizione dell’Internet Festival, con cui in generale condividiamo le visioni del mondo. Così come IF, crediamo fortemente che sia necessario coltivare un terreno in cui umanità, mondo digitale e tecnologia s’incontrano per porre le basi a connessioni più profonde tra i diversi mondi.

Per omaggiare questa edizione sorprendente, abbiamo scelto di narrare con uno storytelling a 8-bit il mondo del gioco, grazie al quale abbiamo imparato tanto! Il video mapping ha infatti ripercorso, attraverso citazioni a consolle e videogame ormai d’epoca, la potenza dirompente del gioco.

La lezione più importante? Che “game over” non vuol dire che è tutto finito, ma che possiamo sempre avere una riserva di energia per affrontare nuove sfide!

Un mondo, quello della “teoria del gioco”, che ci affascina da sempre. Un’agenzia di comunicazione, infatti, deve saper giocare con significati, messaggi, pubblici differenti e soprattutto con le idee. Proprio per questo abbiamo sentito un’affinità speciale con questa edizione dell’Internet Festival, con cui in generale condividiamo le visioni del mondo. Così come IF, crediamo fortemente che sia necessario coltivare un terreno in cui umanità, mondo digitale e tecnologia s’incontrano per porre le basi a connessioni più profonde tra i diversi mondi.

Per omaggiare questa edizione sorprendente, abbiamo scelto di narrare con uno storytelling a 8-bit il mondo del gioco, grazie al quale abbiamo imparato tanto! Il video mapping ha infatti ripercorso, attraverso citazioni a consolle e videogame ormai d’epoca, la potenza dirompente del gioco.

La lezione più importante? Che “game over” non vuol dire che è tutto finito, ma che possiamo sempre avere una riserva di energia per affrontare nuove sfide!

Architetture che cambiano volto e le Logge di Banchi come Pisa non le ha mai viste

Ogni prodotto di comunicazione che realizziamo deve necessariamente instaurare una relazione con il pubblico e lavoriamo per far in modo che questo accada nella maniera più naturale possibile, senza forzature e anzi, adattando linguaggi e prodotti ai contesti di applicazione.

Per l’evento conclusivo dell’Internet Festival abbiamo giocato con le architetture di uno dei monumenti più iconici del centro di Pisa, Le Logge di Banchi, che per l’occasione è stato stravolto nelle forme e nei colori! Uno spettacolo insolito e totalmente nuovo! Se vi siete persi l’evento, qua potrete trovare il video completo La Poesia del gioco che crasha – Video Mapping a Pisa per IF2019

Ogni prodotto di comunicazione che realizziamo deve necessariamente instaurare una relazione con il pubblico e lavoriamo per far in modo che questo accada nella maniera più naturale possibile, senza forzature e anzi, adattando linguaggi e prodotti ai contesti di applicazione. Per l’evento conclusivo dell’Internet Festival abbiamo giocato con le architetture di uno dei monumenti più iconici del centro di Pisa, Le Logge di Banchi, che per l’occasione è stato stravolto nelle forme e nei colori! Uno spettacolo insolito e totalmente nuovo! Se vi siete persi l’evento, qua potrete trovare il video completo La Poesia del gioco che crasha – Video Mapping a Pisa per IF2019